Torna l’ormai consueto Spazio Biancoverde, da qualche settimana, infatti, abbiamo iniziato a conoscere i nostri ragazzi. Oggi è il turno di Simone Bragagnolo, classe 1996, Simone è il  “gentleman” dello spogliatoio. Difensore centrale, veneto, il suo accento non mente, Simone è uno dei pilastri della difesa smeraldina. Un ragazzo posato, dall’animo gentile con un sense of humor spiccato. Nel tempo libero, quando non si allena, e non dorme – è un dormiglione dice – gioca anche lui come tanti suoi compagni di squadra, alla Play Station. Ci ha rivelato alcune peculiarità dei suoi compagni. Tommaso Gentile, suo collega di reparto è il più permaloso della squadra. Alessandro Steri, invece il più saggio. Matteo Santinon, il più stiloso, un vero fashion addicted. Non ha un idolo calcistico , ma predilige Bonucci e De Rossi. Non sa ancora dove vuole arrivare con la sua carriera,Simone è ben piantato con i piedi per terra e pensa al presente. “Do tutto partita per partita, anno dopo anno e poi si vedrà”. Braga, è così, concreto e conciso, senza troppi fronzoli, non fa voli pindarici, mantiene gli occhi sul primo obiettivo, che si chiama Arzachena in questa stagione. Descrive con l’aggettivo Energico questo gruppo di ragazzi che ci stanno facendo emozionare partita dopo partita. Conclude l’intervista parlando della prossima sfida che ci vedrà impegnati in trasferta. La gara contro il Ladispoli, valevole per il 16^ turno del Girone G, sarà una gara “pericolosa e difficile” – dice Bragagnolo- “Pericolosa perché non dobbiamo farci ingannare dalla classifica, difficile  perché non esistono partite facili”.

© 2019 Arzachena Academy  |  Via Petrarca, 40 – 07021 Arzachena (SS)  |  Matr. FIGC 951840 – P.IVA 02 799 080 904.