Ecco lo Spazio Biancoverde, questo giovedì abbiamo chiacchierato con il nostro portierino Simone Cotardo. Classe 2000, diciannovenne, nasce a Varese. Un ragazzone gentile e sorridente il nostro estremo difensore. Ha  scelto di fare il portiere per seguire le orme del papà. Ha deciso subito il suo ruolo, si sa i portieri sono estrosi, la loro sana “follia” li contraddistingue e Simone lo conferma. Sorridente, sempre, allegro e giocherellone, allo  stesso tempo determinato a crescere e a migliorarsi. Ci spiega che per essere un buon portiere oggi, “Bisogna essere completi in tutto, nelle uscite alte, nelle parate, nelle uscite con i piedi. Un buon portiere deve sbagliare il meno possibile, perché ogni errore del portiere è un goal dell’avversario”. Allison e Buffon i suoi riferimenti calcistici, per la loro tecnica  e la loro completezza. Al primo anno di Ingegneria Informatica, presso il Politecnico di Milano, Cotardo, nel tempo libero, studia. Non vola alto, anche se nelle uscite alte, in allenamento, vola e come! Simone pensa al presente a far bene con la maglia dell’ Arzachena. Lavora ogni giorno per essere pronto quando viene chiamato in causa. Domenica, arriva la Vis Artena : ” Sarà una partita difficile, dobbiamo continuare a confermarci, non siamo partiti al meglio, ma abbiamo ingranato la marcia e dobbiamo continuare così”.

© 2019 Arzachena Academy  |  Via Petrarca, 40 – 07021 Arzachena (SS)  |  Matr. FIGC 951840 – P.IVA 02 799 080 904.